A DOPPIO FILO/ Lettere da lontano

000_fb_cover_lettere_da_lontano

A DOPPIO FILO – LETTERE DA LONTANO
Parte del progetto VERSO DIVERSO – Ho in serbo una sorpresa per te
A cura di stART_art projects, We love we help
Cartavetra, Via Maggio 64/r, Firenze
Dal 28 maggio al 1 giugno, 2019

Inaugurazione mostra: 28 maggio, ore 18:00
Laboratorio Animali a 4 mani per bambini e genitori: 1 giugno, ore 16:00

A DOPPIO FILO è un ciclo di mostre d’arte dedicate all’illustrazione, stampa, tipografia e ai temi dell’infanzia e della multiculturalità.
Spesso una nazione viene definita dalla propria cultura: l’arte, i colori, la scrittura, le tecniche artistiche tradizionali diventano così segni riconoscibili che si tramandano di generazione in generazione. Gli artisti, utilizzando la propria espressività, rappresentano il proprio mondo, sia interiore che esteriore, attingendo dall’immaginario della loro quotidianità e delle tradizioni, trasportando il concetto di cultura delle origini anche nell’ambito della creazione artistica contemporanea, chiedendosi in modo giocoso cosa significhi l’appartenenza alle tradizioni culturali nazionali in un mondo globalizzato.
Per la seconda edizione di A DOPPIO FILO – LETTERE DA LONTANO ci siamo concentrati sulla scrittura, sulle lettere illustrate che sono le portatrici del significato i pezzettini colorati e vivi che compongono i nostri linguaggi. Abbiamo scelto gli alfabeti provenienti dai paesi partner del progetto Angola, Colombia, Giappone, Italia e Serbia.
Questi paesi vengono anche presentati nelle illustrazioni dei loro paesaggi e delle loro particolarità. Le illustrazioni, l’arte racchiusa nei libri, sicuramente non sono una scelta casuale in quanto rappresentano uno strumento integrante per la trasmissione e la compressione della cultura. Sono anche il linguaggio più vicino ai bambini, ai quali VERSO DIVERSO – HO IN SERBO UNA SORPRESA PER TE è principalmente dedicato.
Le illustratrici in mostra sono state anche direttamente coinvolte nel progetto fornendoci le preziose immagini e immaginario dei propri paesi di provenienza avvicinando così le città, i paesaggi, il cibo, la flora e fauna e le tradizioni agli utenti del progetto. Per la mostra presenteranno i loro lavoro realizzato per il progetto e delle lettere illustrate rappresentando le parole e usanze dei paesi partner del progetto.
Come finissage della mostra e del progetto, l’1 giugno in collaborazione con Cartavetra proponiamo ANIMALI A 4 MANI, un workshop di illustrazione guidato da Brunella Baldi durante il quale i genitori e bambini lavoreranno insieme creando e raccontando la storia di un animale molto speciale.
Durante gli eventi sarà possibile acquistare dei gadget disegnati dalle artiste appositamente per il progetto. Una parte del ricavato servirà per lo svolgimento e la continuità del progetto VERSO DIVERSO – HO IN SERBO UNA SORPRESA PER TE
———————————–
Artiste in mostra:
Silvia Argilli
Nasce nel 1984 e comincia a disegnare. Disegna tanto, tanto, tantissimo. Poi capisce che il mondo è fatto di altre cose oltre che della matita e della carta. Così compie altri percorsi ed altre strade. Ma il primo amore non si scorda mai. Senza una definizione precisa si affaccia al mondo dell’arte: dall’illustrazione al disegno, dalla pittura al ritratto attraverso un’incessante ricerca artistica e personale.
Sperimenta molti linguaggi ma continua a privilegiare il disegno e l’indagine del corpo e dell’emotività anche attraverso metafore e simbologia.
Costanza Ciattini
“Una delle qualità più vive del collage è la sua capacità distintiva di poter calpestare la linea sottile tra il tragico ed il divertente ”
L’artista fiorentina Costanza cammina all’interno di un caleidoscopio ironico, sorprendente, colorato ed esotico, portando piccoli curiosi visitatori in un mondo magico.
Grazie al patrimonio fotografico ed illustrato che ci è stato lasciato, Costanza taglia parti di una storia per crearne altre.
Attraverso i suoi collage, Costanza crea delle composizioni non solo capaci di descrivere la realtà quotidiana ma anche di darne una lettura in chiave onirica.
I suoi collage sono delle scenografie in miniatura, offrendo così uno scenario suggestivo.

Yoko Kanahama
Yoko Kanahama, nata a Tokio, ha apprezzato in Italia la pittura senese del Trecento e fiorentina del Quattrocento, dedicandosi, oltre alla rappresentazione di tradizionali interni giapponesi, anche a un’intensa attività di studio, avente come soggetto il paesaggio.

Marica Kicušič
Nata nel 1988 a Negotin, Serbia. Laureata alla Facolta delle arti applicate, corso di gra ca e letteratura a Belgrado. Ha partecipato a più di 60 mostre e biennali d’arte e animazione internazionali (Serbia, Ungheria, Francia, Macedonia, Bruxelles, Messico, Cina, Italia, Russia, Bulgaria, Slovenia, Croazia, Slovacchia e Portogallo) e ha vinto diversi premi per l’animazione, la stampa, illustrazione e disegno. Vive e lavora a Vrnjacka Banja, Serbia.

Giulia Mastrogiacomi
Sono nata a Fossombrone, nelle Marche, il 28 settembre 1988. A 19 anni mi sono trasferita a Firenze, città che non ho più lasciato. Qui, dopo la laurea in Filosofia, mi sono diplomata come illustratrice all’Accademia Nemo. Oltre a quello per il disegno ho una grande amore per il cucito. Mi sono occupata di didattica museale per il Museo del Tessuto di Prato e ho lavorato come maestra d’arte presso il centro diurno Il Faro di Scandicci, che accoglie adulti con deficit cognitivi e disturbi psichiatrici. L’accessibilità è un tema che ho molto a cuore e che ha ispirato i progetti ai quali sono più affezionata, come “il libro silenzioso di Celeste” – quietbook cucito a mano, e “Gira Foglia Vagabonda” – libro tattile illustrato per bambini non vedenti e ipovedenti.

Rocio Parra

Jelena Pešić
lllustratrice serba. Laureata in Scultura all’Accademia di Belle Arti di Firenze con specializzazione in Arti Visive e Linguaggi Multimediali. Successivamente ha frequentato la Scuola di Arti Grafiche “Fondazione Il Bisonte per lo Studio di Arte Grafica” di Firenze, per la quale ha ricevuto la borsa di studio Luisa Romagnoli. Ha pubblicato le sue illustrazioni con le case editrici serbe Kreativni centar, BIGZ, Izdavaštvo RTS, ed ha collaborato inoltre con larivista americana online PARAGRAPHITI dedicata alla letteratura e all’arte.

Federica Rugnone
Federica Rugnone nasce a Prato nel 1987. Vive e lavora a Firenze dove ha conseguito la laurea specialistica in filosofia e studiato fotografia presso la Fondazione studio Marangoni. Attualmente frequenta la Fondazione Il Bisonte, scuola internazionale di arti grafiche dove ha vinto la borsa di studio per il master di perfezionamento. La sua ricerca si snoda tra fotografia e incisione. Nei suoi lavori tratta temi come la percezione, la rappresentazione dello spazio, e il corpo in quanto unico mezzo a nostra disposizione per entrare in contatto con il mondo.

Aleksandra Saška Trajković

Artista, grafica e illustratrice. Ha studiato al liceo artistico di Niš (Serbia) con indirizzo pittura, poi si è specializzata in grafica e pittura presso l’Accademia di Belle Arti di Firenze. Fa parte dello studio RovaiWeber design di Firenze. Affiancando progettazione grafica e illustrazione, affina le sue immagini con occhio molto attento e sensibile al dettaglio narrativo.
———————————–
VERSO DIVERSO – HO IN SERBO UNA SORPRESA PER TE
Il progetto ha lo scopo di incentivare lo scambio culturale tra famiglie di origine straniere, miste e italiane, partendo dalla multiculturalità del territorio. La convivenza della cultura di origine con quella italiana costituisce infatti una ricchezza, perché moltiplica gli strumenti a disposizione per comprendere il mondo, favorendo la crescita personale e l’integrazione nella comunità.
—————————————–
Con il contributo di:

Fondazione CR Firenze

Con il patrocinio di:

Ambasciata della Colombia in Italia

Consolato della Colombia per Firenze e la Regione Toscana

Istituto Giapponese di Cultura in Roma

Ambasciata del Giappone

Ambasciata della Repubblica di Serbia di Roma

Consolato Onorario Repubblica di Serbia di Firenze

Grazie a:
Associazione culturale IROHA

Associazione culturale Colombia Es

Associaçao Angolana Njinga Mbande

Advertisements